Seguici su :

Verniciatura a polvere su impianto automatico

Per verniciatura a polveri su impianto automatico si intende un tipo di processo che si sviluppa attraverso una catena di movimentazione che accompagna il prodotto dall’ inizio fino alla fine del processo. È in particolare una tecnologia molto efficace per la verniciatura del metallo su grandi lotti che presentano un colore analogo.

La verniciatura a polvere viene utilizzata prevalentemente per le superfici metalliche tra cui: acciaio, acciaio inox, zinco, corten, alluminio ecc.

Questo tipo di processo si articola in più fasi che sono:

  • Ricevimento Merci: Ingresso del materiale da lavorare nel laboratorio di verniciatura.
  • Preparazione del pezzo: Questa fase riguarda la copertura delle parti da verniciare: bulloni con filetto, dadi filettati, dettagli del pezzo da non lavorare ecc..
  • Preparazione dell’impianto di verniciatura automatico: Una volta eseguita la prima fase, ci sarà un controllo da parte di addetti specializzati sull’ impianto di verniciatura per far si che non ci possano essere problemi nelle successive fasi.
  • Ottimizzazione della catena: La quarta fase corrisponde al corretto inserimento dei pezzi sulla catena di scorrimento, cercando di riempire e ottimizzare il più possibile lo spazio presente.
  • Lavaggio: Fase che prevede l’utilizzo di un tunnel che avrà il compito per sgrassare il materiale metallico, togliendo tutte le impurità superficiali, per poi una corretta adesione della vernice in seguito.
  • Asciugatura: La sesta fase prevede l’asciugatura del pezzo da parte di un forno, affiche sia completamente asciutto per la fase successiva.
  • Verniciatura automatica: Il manufatto viene verniciato dentro delle apposite cabine mediante pistole elettrostatiche automatiche. La Vernice andrà a collocarsi sulla parte superficiale del pezzo.
  • Cottura: La catena automatica conduce i pezzi all’interno di un forno che dovrà raggiungere una temperatura tra i 160 – 200°. Questa fase ha l’obbiettivo di far si che la vernice si indurisca, presentando un rivestimento solido una volta fuoriuscita dal forno.
  • Raffreddamento: Dopo l’uscita del manufatto dal forno, dovrà essere raffreddato mediante delle apposite ventole ad aria fredda.
  • Collaudo: Una volta che tutti i pezzi sono raffreddati, il personale si occuperà dov’ opportuno al montaggio del pezzo.
  • Imballaggio: Conclusa la fase dell’assemblaggio, si potrà imballare il pezzo per essere poi consegnato al cliente finale.

Va specificato che una delle principali caratteristiche dell’impianto di verniciatura automatica, oltre quelle di abbattere notevolmente i tempi di produzione, è la mancanza di solventi all’interno del processo lavorativo. Inoltre, questo tipo di tecnologia ha come base il rivestimento del manufatto con componenti organici e quindi meno nocivi delle vernici a liquido. Le vernici a polvere garantiscono una resa finale ottimale resistente a urti e graffi, ma anche agli agenti atmosferici e alle corrosioni.

Verniciatura a polvere a Torino

L’azienda torinese si contraddistingue e caratterizza per una forte diversificazione delle lavorazioni, avendo anche un impianto di verniciatura manuale, quindi capace di produrre piccoli lotti o campionature di diversi colori. VernDesign S.r.l. è capace di soddisfare tutte le esigenze del cliente, garantendo un lavoro ottimale e di qualità per la verniciatura di oggetti metallici.